Zanzare e malattie trasmissibili: trovata la soluzione a livello genetico

Zanzare e malattie trasmissibili: trovata la soluzione a livello genetico in America previsto il primo test a breve

Tra il 2021 e il 2022 circa 750 milioni di zanzare geneticamente modificate saranno liberate nelle Florida Keys, un arcipelago di isole nel sud-est degli Stati Uniti, nel tentativo di ridurre la presenza in quell’area delle Aedes aegypti, le zanzare che trasmettono malattie come dengue, febbre gialla e Zika. Le zanzare geneticamente modificate contengono infatti un gene che una volta trasmesso a quelle già presenti in natura impedirebbe la proliferazione di zanzare femmine, quelle che diffondono le malattie.

Il progetto approvato in questi giorni prevede che la Oxitec porti in Florida, liberandoli un po’ per volta, centinaia di milioni di maschi di zanzare, tutti contenenti una particolare proteina modificata. La proteina è in grado di trasmettersi da una generazione all’altra di zanzare, e dovrebbe far si che in tutte le larve delle zanzare fecondate dagli esemplari maschi di Oxitec muoiano tutte le larve di femmine. Le larve maschili invece sopravviverebbero, a loro volta passando il gene modificato, quello che uccide le femmine, alle successive generazioni. E sufficiente eliminare le zanzare femmine per risolvere il problema, perché sono solo loro a mordere gli essere umani: di solito poco dopo l’accoppiamento, quando hanno bisogno delle proteine del sangue umano o di altri animali per avere nuove energie in vista della deposizione delle uova.

I maschi, al contrario, si nutrono di nettare e non sono per nulla interessati al sangue. Con il tempo, quindi, Oxitec ridurrebbe il numero di femmine di Aedes aegypti, e di conseguenza quello di umani punti e quindi di malattie trasmesse tramite quelle punture. Oxitec cita a sua volta diversi studi a suo favore ed è supportata dal fatto che negli ultimi anni diversi stati abbiano approvato le sue tecniche, che se efficaci  senza effetti collaterali potrebbero in effetti essere una soluzione efficace per ridurre il numero di Aedes aegypti e di altre specie di zanzare, che ogni anno causano nel mondo la morte di diverse centinaia di migliaia di persone.

Alina T. Ciurescu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *