AstraZeneca, vaccino sospeso anche in Italia!

AstraZeneca, vaccino sospeso anche in Italia dopo Francia e Germania, decisione precauzionale e temporanea a causa delle “morti sospette”

Stop al vaccino AstraZeneca anche in Italia. L’Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino su tutto il territorio nazionale.

La medesima decisione è stata comunicata oggi anche da Francia e Germania. Nel bel paese il veto di somministrazione arriva dopo che è finito sotto sequestro un altro lotto del siero anglo-svedese, l’ABV5811, quello inoculato al professore morto in Friuli e originario di Biella. Si tratta già del secondo lotto bloccato a livello nazionale dopo l’ABV2856  in Sicilia. Anche se i dati finora disponibili indicano che il numero di eventi tromboembolici nelle persone vaccinate con AstraZeneca non è superiore a quello osservato nella popolazione generale. Al 10 marzo 2021 infatti sono stati segnalati 30 casi di eventi tromboembolici tra i 3 milioni di persone vaccinate con il vaccino COVID-19 della casa farmaceutica Anglo-Svedese nell’Area Economica Europea.

Quindi retromarcia da parte anche della Germania, che aveva ampiamente criticato Danimarca, Norvegia e Islanda ree di aver precedentemente sospeso il vaccino di Oxford. Non si capisce perché, l’Europa, non acceleri trovando un’accordo con la Russia che ormai fornisce lo Sputnik in mezzo mondo.

Intanto dall’Ema, l’ente dei farmaci europeo, arriva la conferma dell’efficacia dei vaccini Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson contro le varianti.

FONTE: EMA

Filippo Cesare Vernazza

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *