Inter: ATS ferma i nerazzurri fino a lunedì

Inter: ATS ferma i nerazzurri fino a lunedì, positivi anche De Vrij e Vecino

Dopo Handanovic e D’Ambrosio, il sito dell’Inter ha comunicato che anche Stefan de Vrij e Matias Vecino sono risultati positivi al Covid-19 in seguito ai test effettuati nella giornata di ieri. I due nerazzurri sono già in quarantena presso la loro abitazione. L’ATS di Milano, informata delle nuove positività, ha deciso la sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, e il divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021 e il divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive Nazionali.

Per quanto riguarda i 4 giocatori positivi, il protocollo della Figc prevede che passino 10 giorni dal tampone che ha rilevato la positività. A quel punto, è necessario che il tampone sia negativo affinché il calciatore possa tornare ad allenarsi con il gruppo. D’Ambrosio è risultato positivo il 16 marzo, Handanovic il 17, De Vrij e Vecino il 18: qualora risultassero negativi dopo i 10 giorni di isolamento, potrebbero rientrare con il gruppo in tempo per preparare al meglio la sfida col Bologna.

Ad oggi, la squadra nerazzurra, dovrebbe riprendere le attività Lunedì 22 Marzo. Verranno comunque ripetuti i tamponi “molecolari” a tutto il gruppo prima dell’eventuale ripresa degli allenamenti.

Fonte: SportMediaset

Filippo Cesare Vernazza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *