IL NAZIONALSOCIALISMO: LE RADICI DEL MALE, IN ONDA SU STAZIONE41 NEL PROGRAMMA “AREA41”.

Questa settimana su AREA41 Nicola Convertino e Francesco Bravi ci parlano del Nazionalsocialismo e i simboli esoterici legati a questo movimento.

Continuano le puntate di “Area41” il programma sui “Misteri” condotto da Nicola Convertino e Francesco Bravi, con la regia di Federico Isidori.

Area41 è in onda tutte le domeniche alle 21.00 su Stazione41, la web radio di Fermo che trasmette anche sul podcast di mixcloud.

Questa settimana si continua sulla tematica del Nazionalsocialismo e i simbolismi legati al partito e alle Camicie Nere, parliamo del simbolo runico delle “SS” che significa Vittoria, alla “Runa della vita” che rappresentava il “Libensborn”, cioè il programma delle SS della procreazione orientata ai principi razziali.

Anche la Runa “Tod”, che significava la morte, veniva messa sulle lapidi delle SS cadute. Poi la Svastica” che deriva dal Sanscrito “Svastika”, che rappresenta una croce con i bracci piegati. Un simbolo religioso legato all’induismo ma che troviamo anche in altre culture, fino ad arrivare al Neolitico.

Naturalmente il Nazismo ha traviato il significato originario e ne ha dato un proprio significato che nulla ha a che vedere con quello che realmente significa.

Infatti nel 20.Febbraio.2008 in Gerusalemme, il Gran Rabbinato d’Israele e l’Hindu Dharma hanno dichiarato che la Svastika è un antico simbolo religioso dell’induismo e che nulla ha a che fare con il nazismo, e l’utilizzo da parte del nazismo è stato improprio.

Nella puntata si parla anche di un altro simbolo importante: Del Totenkopfrins, gli anelli che avevano le “SS” dal significato simbolico. Essi venivano consegnati nel castello di “Wewelsburg” a tutte le Camicie Nere e dovevano ritornare al Castello nel momento della morte del ricevente, insieme alle sue ceneri.

Si prosegue poi parlando delle radici culturali del nazismo che affondano in quei mondi di conoscenza (Magia, Occultismo, Esoterismo, Astrologia e Alchimia) che erano stati sconfitti, ma non cancellati, dai pensieri scientifici del 500 e 600 e poi dall’Illuminismo (700).

Con questo argomento poi si proseguirà nella puntata di Domenica 21.Novembre, parlando di quanto il nazismo abbia affondato le proprie radici sulla Magia e l’Occultismo, per poi completare il cerchio nella puntata di Domenica 28.Novembre dove si enunceranno i punti salienti della ideologia del nazismo con la lettura del libro scritto da Hitler in persona: Il “Mein Kampf”.

Insomma 4 puntate per capire cosa è realmente successo in Europa e nel mondo in quel periodo che va dalla Repubblica di Weimar fino ad arrivare alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Un periodo buio in cui i conduttori del programma ci sveleranno delle sfumature inedite e raccapriccianti, che normalmente non vengono fuori dai libri di scuola ne tantomeno dai Media Mainstream.

Ecco le prime due puntate da ascoltare nel podcast di mixcloud:

Nicola Convertino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *